È in distribuzione nelle edicole ed in molti altri esercizi commerciali l'edizione 2016 di "Platea Major"

Superato il primo traguardo, quello del ventennale e fatto il classico "giro di boa", eccoci qua con la nuova edizione della nostra rivista cartacea. Abbiamo cercato, ancora una volta, di realizzare un prodotto di buona qualità, rispettando il consueto "clichè" grafico della rivista. Ma anche la tipologia dei contenuti, che non possono discostarsi dagli argomenti canonici che dal 1996 caratterizzano questo nostro lavoro. Anche quest'anno, dunque, troverete gran parte delle pagine dedicate alla Corsa all'Anello di Narni, ma anche molte bellissime foto del passato che ci ricordano come veniva realizzata e vissuta la festa tanto tempo fa. In copertina una immagine molto bella della signora Maria Pia Ceci, che ci riporta al 1978. La rivista è possibile trovarla, come al solito, in decine di bar, edicole e altri negozi. E come sempre, non costa nulla, dal momento che le spese di stampa riusciamo a coprirle grazie al prezioso apporto degli sponsor. Buona lettura, dunque.....

Narni: è iniziato il conto alla rovescia per la 48esima edizione della festa, si parte il 21 Aprile

È stato presentato presso la Sala del Camino di Palazzo Eroli il programma della 48esima edizione della Corsa all'Anello, che avrà inizio il 21 Aprile e si concluderà l'8 Maggio. La manifestazione comprende circa 100 eventi. Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco di Narni e presidente dell'Ente Corsa all'Anello Francesco De Rebotti, il vice presidente della giunta della Regione Umbria Fabio Paparelli, l'assessore alla cultura ed al turismo di Narni Gianni Giombolini, il segretario generale dell'Ente Corsa all'Anello Carlo Capotosti ed il responsabile della segretaria delle pubbliche relazioni Federico Montesi. Presenti anche lo chef Giorgio Barchiesi (Giorgione), rappresentanti della giunta comunale di Narni, dell'Ente Corsa e dei terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria ed alcuni sindaci dei Comuni della Maratona dell'Olio. "La 48esima edizione della Corsa all'Anello - ha affermato il sindaco De Rebotti - presenta un programma molto ricco. La nostra festa sta crescendo molto e mi preme precisare che filologicamente è la più attinente alla storia. Storia nella quale anche quest'anno avremo il piacere di tuffarci grazie agli eventi e ad alcune novità di cui vado fiero. Prima fra tutte l'inaugurazione di Palazzo dei Priori che ospiterà, tra le altre cose, la sede di rappresentanza dell'Ente Corsa ed il museo del costume medievale. Ricapitalizzare i patrimoni della città e metterli a disposizione della festa è uno dei nostri obiettivi ed abbiamo intrapreso la strada giusta. Stiamo infine ragionando anche sulla proposta di una seconda edizione della Corsa all'Anello ed anche in questo senso potremo avere presto delle novità". "È in questa sede - ha aggiunto Paparelli - che mi piace ribadire l'importanza di questa manifestazione verso la quale cercheremo di mantenere una grande attenzione, come Regione Umbria, anche in un periodo complicato e di ristrettezze economiche. Una manifestazione che apre di fatto la stagione delle rievocazioni storiche in Umbria, rappresentandone un'eccellenza. La scelta di testimonial importanti che animeranno la festa ben si sposa con quanto stiamo facendo in ambito turistico come Regione Umbria dove stiamo compiendo passi importanti verso una nuova strategia con un nuovo concept che risponde ad una esigenza di maggiore semplicità ed efficacia e che in particolare si ristruttura secondo lo schema composto da tre elementi identificativi turistici: paesaggio, cultura e spiritualità". "La Corsa all'Anello - ha spiegato Giombolini - è un elemento che crea sviluppo sia culturale che turistico che sociale ed è con questo approccio che dobbiamo considerarla. La festa costituisce una grande opportunità per la crescita della città ed in questa occasione voglio ringraziare il lavoro di tutti i volontari che contribuiscono a fare in modo che la Corsa all'Anello migliori anno dopo anno. Mi preme infine sottolineare l'attivazione del circuito degli ambienti medievali che sarà aperto tutto l'anno permettendo ai visitatori di vedere le ricostruzioni trecentesche anche al di fuori del periodo della festa. Una promessa fatta l'anno scorso, proprio in occasione della presentazione della Corsa all'Anello, che è stata mantenuta". Montesi e Capotosti dell'Ente Corsa, presentando il programma delle manifestazioni, hanno sottolineato "l'alta qualità degli eventi in cui la tradizione ben si sposa con l'innovazione, in una strada intrapresa verso il cinquantennale che vede la festa crescere sempre di più. Fondamentale in questo senso anche l'apertura della Corsa all'Anello a 'contaminazioni' esterne con la scelta dei testimonial che potranno rappresentare tutte le eccellenze della festa, catturando l'attenzione di un pubblico sempre più vasto. La Corsa all'Anello rappresenta un momento molto importante per il territorio narnese e per la sua promozione e bisogna saper cogliere tutte le opportunità che la festa offre".

Narni: Sara Zanier di "Don Matteo" sarà la madrina della festa e sfilerà in corteo la sera del 7 maggio

La "madrina" dell'edizione numero quarantotto della Corsa all'Anello sarà Sara Zanier, una delle attrici di punta della ficton televisviva "Don Matteo 10". La Zanier sfilerà in corteo la sera di sabato 7 maggio, indossando un costume confezionato apposta per lei. E' la prima volta che la festa narnese si avvale di una testimonial donna così importante. La Zanier, infatti, oltre ad essere in questo momento un'attrice sulla cresta dell'onda grazie al ruolo di protagonista che ha recitato in Don Matteo, è un'artista emergente, già nota al pubblico televisivo per le sue partecipazioni ad altri programmi. Tra questi "Passaparola" di Gerry Scotti. Nelle fiction ha recitato in "Incantesimo 10", "CentoVetrine", "Un passo dal cielo 3" e "Le tre rose di Eva 3".

Narni: giovane e bella attrice di una delle fiction più seguite sfilerà in corteo la sera del 7 maggio

"Ospiti. Taluni anche di prestigio. Come la "madrina" che la sera del sabato (7 maggio) indosserà uno dei costumi della festa e sfilerà per le vie del centro storico. Top secret assoluto, da parte dell'Ente sui nomi di questi personaggi. Ma, di sicuro, la bellezza e la grande notorietà dell'attrice non mancheranno di attirare l'attenzione delle migliaia di persone che quella sera gremiranno il centro storico di Narni. E' questa una delle novità che caratterizzeranno l'edizione numero 48 della Corsa all'Anello. Quattro aree tematiche rappresentate da altrettanti "testimonial". La festa, che prenderà il via il 21 aprile e si concluderà l'8 maggio, oltre a tutto il resto, punterà quest'anno su quattro ospiti legati all'Umbria che con la loro presenza arricchiranno il programma delle manifestazioni che anche quest'anno fonderà novità e tradizione in un vincente connubio. Le aree tematiche saranno quella culturale, quella gastronomica, quella sportiva e quella dedicata alla bellezza. Per quanto riguarda il filone culturale il testimonial sarà un famoso scrittore che ha venduto milioni di copie, nonchè storico e conduttore televisivo che terrà una lectio magistralis sulla storia di Narni. Per l'area gastronomica arriverà un celebre chef che si fermerà in città per tre giorni e girerà una puntata speciale del suo fortunato programma televisivo. Lo chef sarà anche nelle osterie e a sorpresa potrebbe anche partecipare ad uno degli eventi della tradizione della Corsa all'Anello. Sul fronte sportivo e della sfida Narni avrà il piacere di presentare l'esibizione di una conosciuta campionessa olimpica che insieme ad una sua "collega" rapirà gli spettatori con la sua maestria. L'ultimo filone tematico sarà quello della bellezza, rappresentato quest'anno da una testimonial d'eccezione che farà da madrina alla Corsa all'Anello, sfilando nel corteo storico del 7 maggio con un sontuoso abito realizzato apposta per lei. La madrina è una modella ed attrice, ora più che mai sulla cresta dell'onda perchè protagonista di una fiction di successo seguita da milioni di telespettatori. I nomi dei testimonial sono strettamente top secret e verranno svelati in occasione della conferenza stampa che si terrà nel mese di aprile. "Il programma diviso in aree tematiche - ha spiegato il responsabile delle pubbliche relazioni dell'Ente Corsa all'Anello Federico Montesi - e la presenza degli ospiti sono la testimonianza di una festa che si sta aprendo a contaminazioni esterne, rimanendo comunque legata alle radici della tradizione. Vogliamo puntare sempre di più sulle eccellenze della città ed i testimonial, legati profondamente alla terra umbra, ci aiuteranno a mettere in luce le risorse della Corsa all'Anello, richiamando un pubblico sempre più vasto. La tradizione, anche quest'anno si fonderà con l'innovazione per dare vita ad una miscellanza di eccellenze che rappresentano la ricchezza della festa".

Aprile 2015: Platea Major ed i suoi 20 anni di storia, un "compleanno" caratterizzato da tanti ricordi e da un pizzico di nostalgia

La festa comincia e, puntualmente, come avviene da venti anni a questa parte, a Narni esce la rivista "Platea Major". Già, l'edizione di quest'anno è quella del Ventennale, un traguardo importante che mai, in quel lontano 1996, ci saremmo immaginati dai raggiungere. Come al solito Platea Major sarà possibile trovarlo nelle edicole, ma anche in tanti altri luoghi abituali. E come sempre la rivista non costa nulla, perchè si mantiene con la pubblicità. Speriamo che apprezzerete il nostro prodotto, dietro al quale ci sono mesi di lavoro. All'interno della rivista troverete, come ogni anno, delle bellissime fotografie, a colori ed in bianco e nero, che ci raccontano la Narni e la Festa di tanti anni fa. Ma abbiamo anche riprodotto alcune pagine di vecchie riviste, a cominciare dalla prima pagina del primo numero.

Dal 23 aprile al 10 maggio, Narni è in festa per la 47esima edizione della Corsa all'Anello

La Corsa all'Anello di Narni sono i tamburi che ti rullano sin dentro lo stomaco, le fiaccole accese che attirano e respingono lo sguardo, il profumo dei forni che s'insinua nei vicoli, il velluto dei costumi che scivola sui sampietrini. Anno Domini 1371, Platea Major: il banditore invita al "certamen" i cavalieri narnesi perchè esprimano la loro destrezza nel tutelare la città all'interno dei festeggiamenti per lo Santo Giovenale, Defensor Civitatis. Anno Domini 2015, Piazza dei Priori: uno stesso banditore darà solennemente avvio agli eventi che accompagneranno per due settimane, i narnesi e i loro ospiti, all'interno degli eventi promossi per la Corsa all'Anello. Seicentoquarantaquattro anni sono passati ma oggi, come allora, a Narni i cavalieri saranno chiamati a infilare un piccolo anello e mostrare al mondo le loro abilità.

Aprile 2014: la nostra rivista, più bella e colorata che mai, tocca quest'anno quota "19"

È stato ancora una volta piuttosto difficile e per certi versi complicato, scegliere la foto di copertina per questa diciannovesima edizione di "Platea Major". Alla fine la nostra attenzione si è concentrata sull'immagine che vedete e che ritrae la dama Angelica Ieri, accanto alla quale si intravede la figura di un'altra giovane dama narnese. La foto è stata scattata pochi anni fa, nel 2008 in piazza San Pietro, durante una delle tante partecipazioni dei costumanti della Corsa all'Anello ad eventi romani. È una foto che avevamo da tempo nel nostro archivio e che ci era stata fatta pervenire sicuramente da qualcuno che quel giorno aveva preso parte alla trasferta in terra vaticana. La protagonista della copertina, da alcuni anni non partecipa più alla festa, in quanto si è trasferita con la famiglia all'estero (Dubai) dove lavora il marito, un narnese doc: Umberto Piantoni. Angelica, però, segue anche dall'Oriente le vicende narnesi e quest'anno, vedendosi a sorpresa in copertina, proverà un pizzico di nostalgia in più, nel doversi trovare lontano dalla sua Narni in questi giorni di festa...

Dal 24 aprile all'11 maggio, a Narni quarantaseiesima edizione della Corsa all'Anello

Tra poche ore avrà inizio la 46esima edizione della Corsa all'Anello. Il via alle rievocazioni verrà dato giovedi 24 aprile, mentre la chiusura della festa è in programma per domenica 11 maggio, giorno della corsa all'anello moderna. Dunque, il 24 aprile si comincia alle 18 con la tradizionale uscita del banditore per le vie cittadine. Non è ancora stato ufficializzato il programma definitivo ma sono state fissate le date di quelli che vengono da sempre considerati gli appuntamenti fissi. Il 2 maggio, ad esempio, in cattedrale, la sera alle 21, è in programma la cerimonia dell'Offerta dei Ceri. Nelle serate del 7, 8 e 9 maggio sono in programma, nelle rispettive chiese rionali, le cerimonie di benedizione dei cavalieri di ogni terziere. Comincia Fraporta, a seguire Santa Maria, poi Mezule. In città si respira già da alcune settimane l'atmosfera tipica di questo periodo, che è quello che precede la festa.

Aprile 2013: è in distribuzione la diciottesima edizione di Platea Major

La copertina di Platea Major, in questa edizione del 2013, torna ad essere un reperto "datato". Era dal 2002 che non sceglievamo una foto pescata dagli archivi del passato. Negli ultimi dieci anni, infatti, avevamo sempre scelto mezzi busti di dame o comunque foto abbastanza recenti. A suggerirci di tornare all'antico egrave stata la foto che vedete, che risale ai primi anni ottanta. Una foto molto bella, che ritrae una coppia di costumanti la cui espressione egrave particolarmente austera. Si tratta di due narnesi che hanno sfilato in tante edizioni della festa: Anna Maria Bucci Morichi, in Montesi e Bruno Galeazzi. L'immagine, scattata mentre i due hanno da poco varcato l'Arco del Duomo e si apprestano a scendere verso piazza Garibaldi, ci egrave stata gentilmente concessa dalla signora Felicetta Emili che ringraziamo per le tante altre foto che ha tirato fuori dal suo cassetto dei ricordi. A tale proposito ringraziamo anche i tanti altri cittadini narnesi che ci hanno inviato le vecchie immagini che troverete pubblicate nei "Fotostory" di questa edizione.

Narni: presentata a Palazzo Eroli la 45esima edizione della Corsa all'Anello

E' stata presentata a Palazzo Eroli di Narni la 45esima edizione della Corsa all'Anello. Si svolgeragrave dal 25 aprile al 12 maggio. Tra le novitagrave di quest'anno c'egrave la valorizzazione del territorio con la scelta dei prodotti a "km 0" per l'approvvigionamento delle taverne che hanno scelto la cosiddetta filiera corta, acquistando in maniera congiunta tutti prodotti provenienti dal territorio. L'uso dei prodotti locali egrave volto alla valorizzazione del territorio ed alla buona educazione alimentare nel segno della genuinitagrave. Nelle taverne si potranno trovare carni, pollame ed altri cibi provenienti solo ed esclusivamente dal territorio, insieme all'olio ed al vino, con particolare attenzione al Ciliegiolo di Narni, la cui promozione egrave inserita in un progetto piugrave ampio a cura dei produttori locali e dell'amministrazione comunale. Altra novitagrave egrave rappresentata dall'edizione di due album di figurine dedicate alla Corsa all'Anello ed alla sua storia. Uno, di taglio piugrave moderno saragrave da riempire con le figurine raffiguranti foto recenti della festa che si potranno trovare nelle edicole cittadine, mentre l'altro, definito storico, egrave stato appositamente progettato per il 45ennale della festa e contiene le foto della memoria della Corsa all'Anello. Quest'ultimo verragrave venduto giagrave completo e rappresenteragrave un excursus fotografico sulla festa. Una delle particolaritagrave egrave che nelle foto non ci sono didascalie e chi vorragrave potragrave lasciare il suo commento all'Ente Corsa che selezioneragrave gli interventi e riediteragrave l'album integrato proprio con le "parole" dei commentatori. I due album verranno venduti nelle edicole della cittagrave.

23 Giugno 2012: "Notte Bianca Medievale. Alla riscoperta dei riti e delle tradizioni del solstizio d'estate"

Aprile 2012: è in distribuzione la diciassettesima edizione di Platea Major

Comincia la festa ed esce Platea Major. Un appuntamento che si rinnova ormai da ben diciassette anni. Con la passione e l'impegno di sempre, abbiamo lavorato alcuni mesi anche quest'anno per allestire questo nostro prodotto editoriale. Le difficoltà economiche legate alla crisi ci hanno costretto a ridurre di alcune pagine il formato tradizionale, ma crediamo che gli argomenti trattati ed i contenuti siano di valore ed accolgano dunque il gradimento dei lettori. La copertina abbiamo voluto dedicarla a Filippo Sini, lo sfortunato nostro concittadino morto in un incidente aereo qualche mese fa. Filippo era un tamburino di Mezule e proprio con il costume bianconero ed il tamburo in mano lo vediamo ritratto sulla copertina di quest'anno della nostra rivista. Buona lettura a tutti! La Redazione

E' uscito il programma provvisorio della Corsa all'Anello 2012"

C'è aria di grande attesa a Narni per la 44esima edizione della Corsa all'Anello. La manifestazione prenderà il via il 26 aprile e si concluderà domenica 13 maggio. Tanti gli appuntamenti che come al solito richiameranno in città decine di migliaia di persone. Per leggere il programma provvisorio della manifestazione clicca qui:

Dal 10 all'11 Dicembre 2011: "Rocca di Luce. La festa della luce, il Natale Medievale nella suggestiva cornice della Rocca Albornoziana"

Dal 23 al 25 Settembre 2011: "L'anello di San Michele. Echi di Corsa all'anello"

Aprile 2011: è in distribuzione la sedicesima edizione di Platea Major

Anche quest'anno ce l'abbiamo fatta. E con questa edizione sono sedici. Dunque, per il sedicesimo anno consecutivo Platea Major è in distribuzione (gratuita) e potrete trovarlo nelle edicole di Narni, ma anche in molti altri luoghi del comprensorio e della provincia di Terni. Come scriviamo nell'editoriale della rivista, è stata una faticaccia riuscire a chiudere questa edizione, perchè ogni anno che passa ci sono sempre meno risorse economiche e dunque bisogna fare i conti con quello che passa il convento. Ma ci siamo impegnati a fondo e con la grande cocciutaggine che ci contraddistingue abbiamo moltiplicato i nostri sforzi, riuscendo a trovare la pubblicità necessaria a sostenere i costi di produzione. I contenuti (testi e foto) della rivista spetta a voi giudicarli. Secondo noi è un buon prodotto, perchè sono stati affrontati vari temi che oltre a riguardare la Corsa all'Anello, parlano anche della città e di progetti che puntano ad un suo rilancio turistico. Buona festa a tutti!

L'Umbria delle mille feste saluta l'arrivo dell'Estate con rievocazioni storiche ed antichi riti pagani

Tra il mese di giugno e quello di luglio in Umbria sono numerose le feste legate a delle rievocazioni storiche. Tra queste va ricordato il "Mercato delle Gaite" di Bevagna, una rievocazione fedele della vita quotidiana nel medioevo. Lungo le strade e negli angoli più suggestivi di Bevagna medievale, la popolazione delle quattro Gaite si sfida nell'allestimento di botteghe artigiane, taverne e mercati tipici dell'epoca. La manifestazione si arricchisce inoltre di spettacoli, concerti, mostre e conferenze che, insieme alla gara di tiro con l'arco, allietano le già tanto animate serate. L'artigianato storico è il fiore all'occhiello della manifestazione: nelle anguste botteghe scarsamente illuminate, abili maestri artigiani realizzano oggetti esclusivi servendosi di tecnologie proprie del medioevo. La festa si svolge dal 17 al 27 giugno. Nello stesso periodo a Grello - frazione di Gualdo Tadino (Pg) - si svolge invece "La Notte del Fuoco e 'Guazza' di San Giovanni". Si tratta di una rievocazione con costumi del 1200, caratterizzata dalla corsa delle "jncije" (ceri accesi); dal traino di rudimentali "tregge" sormontate da fuochi di legna e paglia; da grandi falò, simbolo della fede; dalla raccolta di un ricco assortimento di erbe aromatiche e petali di rosa per preparare la "guazza" da distribuire ai presenti con il panetto di San Giovanni. La sera del 23 giugno, vigilia della festa del patrono San Giovanni Battista, si rinnova a Grello, antico castello del territorio, la "notte del fuoco", una caratteristica sagra locale - rievocata nel 1980 sulla base di testimonianze orali - che affonda le sue origini in tempi molto lontani. Si svolge in modo semplice, ma suggestivo, con portatori del fuoco, sei per ognuno dei tre rioni in cui è stato diviso il paese, impegnati in una folle corsa intorno alle diroccate mura castellane, portando sulle spalle una grande torcia accesa e successivamente trainando rudimentali tregge sulle quali sono stati fissati imponenti ceri (incije) composti di legna, paglia e altro materiale infiammabile. Per una serie di elementi che appaiono contrastare con un rito autenticamente cristiano si ritiene che la festa, con le annesse cerimonie, si sia attivata sulla struttura di alcuni culti arcaici di matrice pagana, promossi per soddisfare esigenze e bisogni psicologici profondi, che la Chiesa sostituì nel tempo perchè in contrasto con i contenuti cristiani. La "Notte del Fuoco" di San Giovanni può essere interpretata, quindi, come una classica festa patronale i cui aspetti rituali si collegano ad antichissimi culti agrari e di fecondità ed in particolare a quelli in onore della dea Fortuna che, nell'antica Roma, culminavano con il 24 giugno. Con un cerimoniale significativo restano vive usanze secolari, tipiche quelle di accendere grandi falò a scopo propiziatorio che per il Cristianesimo sono il simbolo della fede, e di raccogliere un ricco assortimento di erbe aromatiche e petali di fiori con cui preparare la tipica "guazza" (con cui ci si laverà il mattino successivo) che, durante la festa, viene distribuita ai presenti unitamente al "panetto di San Giovanni". Festa in onore di San Giovanni Battista anche a Citerna (Pg), dal 23 al 24 giugno. Qui ha luogo una passeggiata notturna durante il solstizio d'estate e la rievocazione di alcune tradizioni popolari. Infine il 24 giugno a Città della Pieve (Pg) si svolge l'infiorata di San Luigi Gonzaga. Il Terziere Casalino, in omaggio al suo Patrono, realizza un'infiorata lungo Via Pietro Vannucci con decorazioni ispirate alle opere di artisti pievesi, in primis Pietro Perugino.

Umbria: è tempo di feste in borghi e città, grande attesa a Foligno per la "Giostra della Quintana"

L'arrivo della primavera per quanto riguarda gli eventi proposti nelle varie città, segna per l'Umbria il momento di maggior splendore. A maggio c'è la Corsa all'Anello di Narni, il Calendimaggio di Assisi, la Festa dei Ceri di Gubbio, il Palio della Balestra, ancora nella città eugubina. Dal 28 maggio al 12 giugno a Foligno si svolge la "Giostra della Quintana", che verrà ripetuta poi a settembre. La Giostra della Quintana è considerata da molti come la giostra all'anello più avvincente e difficile che si svolga in Italia. Non a caso qualcuno l'ha definita l'Olimpiade delle competizioni equestri. A Spello il 6 giugno, giorno del Corpus Domini, da più di 40 anni si ripete lo spettacolare evento delle Infiorate. A Bevagna, dal 18 al 27 giugno, si svolge la manifestazione intitolata "Mercato delle Gaite", nella quale viene rievocata la vita quotidiana della città tra il 1250 e il 1350, una delle manifestazioni storiche più importanti della regione.

Aprile 2010: è in distribuzione l'edizione 2010 di Platea Major

Un'altra tappa di quelle che contano. L'edizione della rivista di quest'anno è infatti la numero "15", un traguardo importante che la dice lunga sul cammino compiuto da Platea Major e sul successo che, grazie a Dio, ha ogni anno di più, accompagnato le nostre uscite. Eccoci qua, dunque a spegnere la nostra quindicesima candelina ed a collezionare l'ennesima soddisfazione editoriale che ci riempie d'orgoglio. In copertina quest'anno c'è una dama di Fraporta: Elisa Tiratterra, una bellezza "esotica" che da un tocco suggestivo alla rivista. Cogliamo l'occasione per ringraziare i tanti amici di Facebook, molti dei quali ci hanno inviato delle vecchie foto che abbiamo poi scelto per inserire nelle pagine dei "Foto Story" della rivista.

Guarda tutte le copertine:
Platea Major dal 1996 ad oggi